Fallout 76 è l’ultimo prodotto di Bethesda che esporta l’ambientazione post-apocalittica della saga degli MMO. Inizialmente pensato come componente multiplayer di Fallout 4 il gioco è di fatti un prequel dei precedenti capitoli portandoci a esplorare i territori del West Virginia dopo soli 25 anni dal lancio delle bombe nucleari.
I punti cardini che hanno caratterizzato da sempre la produzione sono presenti anche in questo Fallout, seppur con qualche cambiamento alle meccaniche di gioco, necessario per la presenza della componente multiplayer.
Dopo un semplice editor del personaggio e un breve tutorial all’interno del Vault76 é ora di emergere. Saremo dunque chiamati a ripopolare la Zona contaminata,diversa, più grande e sopratutto più viva rispetto alle precedenti.

Fallout 76 banner

NPC cercasi…

La rivoluzione più discussa attuata dalla software house per Fallout 76 è la scelta di non inserire alcun NPC (Personaggi non giocanti) . Probabilmente,
l’idea di Bethesda era di sviluppare una forte interazione tra i player presenti sul server.
Se l’idea di base può risultare anche condivisibile, non si può dire lo stesso del risultato.Spesso questo fattore porta il giocatore ad annoiarsi per la mancanza di personaggi con cui sviluppare una sorta di empatia verso di esso, si pensi a Nick Valentine ad esempio. Le interazioni più diffuse infatti, si limitano a una semplice compravendita di armi e progetti. È di recente scoperta però, in una di una stanza speciale nella mappa di gioco utilizzata da Bethesda, la presenza di quello che sembra un NPC con tanto di nome. Che Bethesda ci abbia ripensato?

Il Gameplay

Parliamo ora del capitolo gameplay. Nelle circa 40 ore passate a spolpare il gioco siamo riusciti, io e il mio compagno di viaggio, a completare quelle che sono le main quest, senza tralasciare ovviamente la necessaria esplorazione alla ricerca di materiali, quest secondarie ed eventi pubblici. La trama di Fallout 76 è assolutamente ben scritta, su questo Bethesda non delude. Tutte le attività sono atte ad approfondire il tema che il gioco propone. Senza NPC, informazioni e comandi vengono esposti da olonastri  o da qualche robot sparso qua e la. Il gioco dà la possibilità di essere in una squadra da massimo 4 giocatori. Gli elementi survival porteranno i giocatori a dover preoccuparsi constantemente di recuperare cibo e acqua per sopperire ai bisogni di fame e sete. L’esperienza di gioco fa subito notare come il noto SPAV (Sistema di puntamento assistito ), diventi superfluo. Non potendo ovviamente rallentare il tempo, il giocatore perde la possibilità di programmare gli attacchi. Analogamente, anche quel lasso di tempo utilizzato per mettere a punto una strategia, che si creava aprendo il Pip-Boy,viene eliminato, costringendo il giocatore ad agire in fretta a discapito di precisione e gestione dell’inventario. Acquisendo l’accesso ai siti di lancio e trovati i codici di sblocco, potrete scatenare la potenza delle bombe atomiche e scoprirne le conseguenze.

Fallout 76 squadra

PVP?

Bethesda non sembra aver avuto l’obiettivo di mettere i giocatori uno contro l’altro ma, contrariamente , spinge a farli collaborare. Nelle ore giocate da noi a Fallout 76, il PVP è stato totalmente inesistente, sia per l’impossibilità di attaccare gli avversari ( a meno che nn si abbia il titolo di ricercato o che gli avversari rispondano al fuoco) sia per l’inutilità dello stesso. Infatti, prevalendo su un altro player potremo  impadronirci solamente dei materiali presenti  nel suo inventario. Bethesda però rassicura anticipando l’arrivo di una nuova modalità incentrata sul PVP.

You are S. P. E. C. I. A. L.

Esplorando e uccidendo qualsiasi cosa si presenti davanti, il giocatore guadagnerà dei punti abilità, salendo di livello. Punti spendibili in carte SPECIAL. Carte che funzionano come classici perk con cui sviluppare la Build del personaggio. Da Fuciliere esperto a lottatore, la scelta è ampia e varia. Unica pecca, l’impossibilità di riassegnare i punti. Qual’ora si vorranno cambiare le statistiche, si avrà un’unica chance raggiungendo il lv.50. Quindi è importante scegliere bene lo stile di gioco e assegnare le carte più utili per svilupparlo.

Fallout 76 special

Un Camp Atomico

Già dalle prime fasi il giocatore avrà a disposizione la possibilità di piazzare il proprio C.A.M.P (Piattaforma Mobile di Costruzione e Assemblaggio). Fondamentalmente non è altro che la base privata, da costruire e assemblare. Stabilire la posizione geografica è fondamentale. Un corso d’acqua può favorire la produzione di acqua ad esempio,  costruire in collina potrebbe facilitarvi nel difendervi dagli attacchi di mutanti o altri players. Per qualsiasi componente avrete bisogno del relativo progetto e dei materiali necessari alla costruzione. La gestione del Camp però risulta poco convincente, spingendo a sviluppare solo il necessario. Il Sistema di fabbricazione è il medesimo di Fallout 4, utilizzando gli appositi banchi per costruire e riparare armi e armature. Una novità è l’Atomic Shop. Compiendo determinante azioni o semplicemente acquistandoli, il giocatore riceverà degli atomi, da spendere nel negozio per comprare skin per armi e armature oppurwnoggetti particolari da posizionare nel Camp.

Fallout 76 camp

La tecnica vuole la sua parte.

L’aspetto tecnico del gioco è veramente inspiegabile. Le texture si potrebbero definire inguardabili. Il Creation Engine ha visto giorni migliori, ad oggi risulta obsoleto e avrebbe bisogno di essere quanto meno rivisto o addirittura cambiato. I numerosi bug, per quanto divertente possa essere scovarli, rendono il gioco praticamente ingiocabile e i numerosi cerotti applicati dai ragazzi di Bethesda non sono bastati alla causa.

Fallout 76 bug

Conclusione

Fallout 76 ha tutte le carte in regola per poter essere in futuro un titolo di tutto rispetto. Il divertimento di uccidere mostri in compagnia di amici non supera però  i numerosi problemi di cui soffre il gioco. La natura multiplayer dovrebbe spingere di più verso l’interazione tra giocatori ad ora quasi inesistente. L’ottima narrazione la scelta dell’ambientazione utilizzata salvano il gioco dal baratro.

Trovate tutte le nostre recensioni a questo link e ricordatevi di spawnare anche sulla nostra pagina facebook.

Fallout 76 è disponibile per PC e Xbox One in offerta su G2A

Author mikydade
Published
Views 116
0

Comments

No Comments

Lascia un commento

Next Match

Next match not found

Twitter

I surprised when saw this pull request, but then realized, that this is for @shitoberfest :) pic.twitter.com/XBjgDmTh8q
New stylish interaction effects available in Visual Portfolio PRO #WordPress plugin visualportfolio.co/pro/ pic.twitter.com/7GG9DUaeNu
Users of our #Jarallax script should update it to the latest version - 1.12.3 It stopped working correctly in Safa… twitter.com/i/web/status/1…