Dopo una prolungata prova ecco arrivata la recensione di Far Cry New Dawn. Il titolo esce a meno di un anno di distanza dal suo predecessore e ne prosegue la storia. Ubisoft sarà riuscita a sviluppare un degno seguito del quinto capitolo in così poco tempo?

Da una fine a un inizio

Come detto, la storia riprende dopo l’esplosione atomica di Far Cry 5 e, per la precisione, 17 anni dopo. In un mondo tinto di rosa una nuova comunità uscita dai bunker cerca di ricostruire la civiltà. Prosperity, la città attorno alla quale ruota tutta la trama, è gestita dalla vecchia conoscenza Kim Rye e sua figlia Carmina. Senza svelare troppo della trama basti sapere che noi saremo il Vice di Thomas Rush e la nostra fama di ricostruttori della civiltà ci precederà a Prosperity. Kim Rye chiederà il nostro aiuto contro I Guerrieri della Strada capeggiati da Mickey e Lou. Dopo un quinto capitolo con una sceneggiatura degno dei migliori film di Hollywood ci si aspettava lo stesso di New Dawn. Il ritorno di personaggi già conosciuti è molto nostalgico, tuttavia la trama è molto lineare e i momenti più coinvolgenti sono tali grazie al carisma di Joseph Seed.

Far Cry New Dawn recensione
Far Cry New Dawn

Un mondo piccolo e vuoto

In Far Cry New Dawn la mappa è molto ridotta comprendendo la regione di John Seed di Far Cry 5 più una piccola parte della regione di Joseph. La parte di Faith non è presente qui e, in ogni caso, la mappa di Far Cry New Dawn non è completamente esplorabile ed è stato usato l’espediente delle radiazioni per limitare l’accesso ad alcune zone. Il mondo risulta molto asettico e vuoto persino per un gioco post apocalittico. I nemici che si incontrano sono un copia e incolla continuo ed è ancora più scandaloso ritrovare sempre le stesse due persone che ci informano dei nuovi avamposti, cacce al tesoro e quant’altro. In ogni avamposto conquistato ci saranno loro, anche nel bel mezzo della foresta li ritroverete con qualcosa da dire. Forse sono loro i veri protagonisti considerando il loro dono dell’ ubiquità.

In Far Cry New Dawn la mappa è molto ridotta. Comprende la regione di John Seed di Far Cry 5 più la parte centrale della mappa fino al nord inoltrandosi nella regione di Joseph. La parte di Faith non è presente qui e, in ogni caso, la mappa di Far Cry New Dawn non è completamente espolaribile ed è stato usato l’espediente delle radiazioni per limitare l’esplorazione. Sapendo ciò si potrebbe pensare che tutta l’attenzione del team sia stata concentrata sullo sviluppo della fauna, gli incontri e le attività secondarie. Mi duole infrangere i sogni di voi lettori, ma non è così. Il mondo risulta molto ascettico e vuoto che potrebbe essere anche giusto per un’ambiente post apolattico, tuttavia in questo caso la densità di popolazione della mappa dovrebbe essere abbastanza elevata da garantire un mondo piuttosto “vivo”. I nemici che si incontrano sono un copia e incolla continuo ed è ancora più scandaloso ritrovare sempre le stesse due persone che ci informano dei nuovi avamposti, cacce al tesoro e quant’altro. Lo stesso uomo e la stessa donna le incontreremo più volte anche a distanza di pochi minuti di gioco con informazioni sempre nuove di zecca. In ogni avamposto conquistato ci saranno loro, anche nel bel mezzo della foresta li ritroverete con qualcosa da dire. Forse sono loro i veri protagonisti considerando il loro dono dell’obbiquità.
Tinte rosa dell’ambientazione di New Dawn

La stupidità umana

A peggiorare il tutto c’è anche un’Intelligenza Artificiale degna dei peggiori videogiochi. Ogni volta che passerete su strada con un veicolo le poche persone incontrate, sempre le stesse ovviamente, si metteranno a correre in preda al panico e spesso si faranno mettere sotto. Il problema più grave è, indubbiamente, la gestione del compagno e la sua stupidità. Lo si potrà comandare usando solo due tasti, uno per farsi seguire e un altro per indicare un bersaglio o un punto dove spostarsi. All’inizio i comandi potrebbero sembrare sufficienti alla gestione dell’alleato, ma una volta arrivati a momenti critici si farà fatica a combattere e tenere d’occhio il compagno. A causa della non ottima IA spesso vi intralcerà la strada o i suoi movimenti saranno molto insensati. Anche su questo fronte è un evidente passo indietro per la serie e dimostra tutta la frettolosità dello sviluppo.

Far Cry New Dawn recensione
Ethan Seed

RPG, ma non troppo

La definizione di “light RPG system” calza a pennello a tutto il sistema di gioco. Prosperity ha vari edifici potenziabili fino al livello 3 con i quali anche le nostre armi potranno essere potenziate oltre alle cure, veicoli e ecc. In totale ci sono 4 livelli di nemici ed armi: si parte dall’ 1 fino al 3 e si conclude con il grado Elite. Il problema del sistema di progressione è la poca profondità e in molte occasioni è, addirittura, superfluo. Per potenziare gli edifici in città si avrà bisogno di etanolo e, in generale, conviene avere sempre tanti materiali per poter costruire coltelli, esplosivi e medikit. La valuta di gioco sono i materiali che raccoglierete. Ho molto apprezzato il sistema di crafting on the go dove è possibile costruirsi ogni cosa semplicemente aprendo il menu con tab e tenendo premuto sull’ oggetto da costruire.

Far Cry New Dawn
Carmina Rye

Un’ottima tinta di rosa

A livello grafico il gioco è veramente una chicca. I dettagli delle texture sono ben rifinite e il continuo utilizzo del rosa non stanca mai, il tutto indubbiamente facilitato dalla preesistente mappa. Far Cry New Dawn, tuttavia non è perfetto e mi è capitato qualche calo di fps quando si esce da una zona per andare nel mondo aperto. Un elemento un po’ deludente sono le movenze piuttosto legnose, soprattutto, del limitato cast di personaggi secondari. Fermo restando che il motore grafico è lo stesso in questo Far Cry mi succedeva spesso di trovarmi nemici che dopo un’esplosione o sparo volassero via in modo innaturale come se la legge della gravità si fosse annullata per loro.

Far Cry New Dawn
Mickey, Lou e Joseph Seed

Perché così presto?

Quando fu annunciato Far Cry New Dawn con un’uscita fissata a meno di un anno dal precedente tutti rimasero sorpresi e la maggior parte scettici. Anche io facevo parte della schiera di persone molto dubbiose dell’effettivo completamento del gioco in così poco tempo. Seppur non si sappia quanto sia durato lo sviluppo del videogioco Ubisoft una volta giocato ci si rende conto che non è stato abbastanza. Sarei molto curioso di sapere le dinamiche interne alla compagnia che hanno portato alla scelta di far uscire un gioco che metta in bella mostra la sua incompletezza, sia a livello di gameplay che storia e personaggi. Sicuramente non si sentiva il bisogno di cavalcare l’onda del successo di Far Cry 5 così frettolosamente e un’uscita a distanza anche di 2 anni dal capitolo precedente sarebbe stata apprezzata e avrebbe gioito allo sviluppo.

Conclusione

Sebbene con premesse non esaltanti il nuovo Far Cry New Dawn è riuscito a generare una quantità minima di hype nei videogiocatori. Purtroppo ogni dubbio mosso contro il gioco è stato confermato e Ubisoft a causa della sua fretta ha mancato l’occasione di fare un bel survival. Il punto forte di tutto il gioco è la recitazione degli attori, primo su tutti Joseph Seed, e le cutscene sempre magnifiche. Sfortunatamente non c’è molto altro da lodare. Spero che in futuro gli sviluppatori faranno tesoro di quest’esperienza non sviluppando in fretta e furia e gradirei vedere approfondite le meccaniche di New Dawn in un futuro gioco della serie o meno.

Continuate a seguirci sui social Facebook e Instagram oltre che sulla pagina del sito!

Author mikydade
Published
Views 112
0

Comments

No Comments

Lascia un commento

Next Match

Next match not found

Twitter

I surprised when saw this pull request, but then realized, that this is for @shitoberfest :) pic.twitter.com/XBjgDmTh8q
New stylish interaction effects available in Visual Portfolio PRO #WordPress plugin visualportfolio.co/pro/ pic.twitter.com/7GG9DUaeNu
Users of our #Jarallax script should update it to the latest version - 1.12.3 It stopped working correctly in Safa… twitter.com/i/web/status/1…