Google ha deciso di entrare nella scena videoludica portando una rivoluzione nel mondo delle piattaforme di videogames!

Il futuro è qui

Già al passaggio dalla vecchia alla nuova generazione di console si sentiva un certo livello di stallo nelle idee e innovazione nelle console. Infatti le attuali PS4 e Xbox One sono più un upgrade delle precedenti piuttosto che console completamente nuove. Come da sempre ha fatto Google prova a crearsi uno spazio nel mondo dei videogiochi con una propria “console” chiamata Stadia. Difficilmente Stadia si può definire una console perchè è un servizio di streaming di videogiochi su potenzialmente ogni dispositivo con connessione internet. Come già succede con Ps Now e i giochi verranno elaborati nei Data Center di Google quindi non si avrà bisogno della potenza di calcolo sul dispositivo su cui si giocherà. L’azienda di Mountain View non ha solo presentato un servizio di streaming videoludico, ma lo mostrato già con un’integrazione Youtube e diverse Feature interessanti.

Stadia
Presentazione di Stadia

Avvio dappertutto

I giochi con Stadia potranno essere utilizzati tramite Smartphone, Tablet, Pc oppure televisore con annesso ChromeCast. Google assicura che lo streaming dei giochi arriverà al 4K 60 fps stabili. Ovviamente non poteva mancare un controller proprietario che non differisce molto dalle sue varianti proprietarie di Sony e Microsoft. Una particolarità c’è ed è la possibilità di usare Google Assistant mentre si gioca.

Stadia
Controller proprietario di Google

Alleati importanti

Come qualcuno si ricorderà lo scorso anno Google fece un test generale per il suo servizio di cloud gaming con Project Stream dove si poteva provare Assassin’s Creed Odyssey. Quell’occasione è stata, indubbiamente, la prova generale per il servizio. Oggi durante la conferenza il CEO di Ubisoft era presente e una partnership tra le due aziende è più che confermata. In futuro potremo giocare i videogames della casa francese tramite Stadia. Inoltre, Id Software collaborerà con Google e Doom Eternal in uscita quest’anno sarà disponibile anche per Stadia. Come era logico aspettarsi Google ha aperto anche una propria sezione per lo sviluppo dei videogiochi.

Un futuro sulle nuvole

Google durante la presentazione ha dimostrato quanto Stadia dovrebbe essere superiore alle console attuali alle quali il presentatore si è riferito con “vecchia generazione” per sottolineare come il futuro sarà il cloud gaming. Si è parlato del fatto che per l’elaborazione dei dati verranno usati i Data Center di Google sparsi nel mondo e che il collegamento di trasmissione dovrebbe essere piuttosto diretto invece della classica modalità secondo cui viaggiano i pacchetti nella rete. Tutto ciò dovrebbe aiutare a diminuire la latenza e il potenziale input lag. Il servizio è previsto per essere disponibile al pubblico nell’arco del 2019. Dai primi dettagli Stadia sembra un’ottima idea soprattutto grazie all’integrazione con Youtube. Di fatto toccherà aspettare per sperimentare con mano il funzionamento del servizio. Voi cosa ne pensate? Il cloud gaming è pronto per entrare nel mercato di massa?

Seguiteci su Facebook e Instagram!

Author mikydade
Published
Categories NEWS News PC
Views 111
0

Comments

No Comments

Lascia un commento

Next Match

Next match not found

Twitter

I surprised when saw this pull request, but then realized, that this is for @shitoberfest :) pic.twitter.com/XBjgDmTh8q
New stylish interaction effects available in Visual Portfolio PRO #WordPress plugin visualportfolio.co/pro/ pic.twitter.com/7GG9DUaeNu
Users of our #Jarallax script should update it to the latest version - 1.12.3 It stopped working correctly in Safa… twitter.com/i/web/status/1…